Eventi


CORRIDOI UMANITARI - incontro con Paolo Lambruschi de l'AVVENIRE e Riccardo De Facci presidente CNCA

pubblicato 15 gen 2020, 04:17 da quattropassi di pace   [ aggiornato in data 15 gen 2020, 04:52 ]


Incontro con PADRE ALEX ZANOTELLI - Urlo della terra e degli impoveriti: COSA FARE?

pubblicato 15 gen 2020, 04:12 da quattropassi di pace   [ aggiornato in data 15 gen 2020, 04:51 ]



1 dicembre 2019, proiezione del film NUJIN - LA NUOVA VITA di Veysi Altay

pubblicato 15 gen 2020, 04:07 da quattropassi di pace   [ aggiornato in data 15 gen 2020, 04:53 ]


Film/Documentario ESILIO La passione secondo Lucano

pubblicato 10 gen 2020, 07:02 da quattropassi di pace   [ aggiornato in data 15 gen 2020, 04:54 ]

Mimmo Lucano ci insegna che l’immigrazione non è “il problema”, può essere semmai la soluzione in un continente che sta rapidamente invecchiando.

I migranti che cercano di raggiungere l’Europa non vanno trattati come poveri ai quali “se si vuole” si può fare la carità. Essi ci stanno portando nuove energie dalle quali può nascere la soluzione ai nostri problemi, se solo sapremo utilizzarle, come appunto aveva fatto Lucano a Riace. 

Moni Ovadia a Saronno

pubblicato 11 mag 2019, 12:11 da Cesare Di Giacomo   [ aggiornato il 15 gen 2020, 04:54 da quattropassi di pace ]

La preparazione delle feste multietniche del Coordinamento "4 Passi di Pace" è sempre stata un impegno notevole poiché, giustamente, ognuna delle 27 associazioni di riferimento ha una propria idea sul programma e sulla realizzazione e si batte perché questa venga accolta. Anche questa volta ce l'abbiamo fatta e il programma è stato varato in via definitiva nell'ultima riunione che si è tenuta mercoledì 8  c.m. presso la sede di Legambiente, in Via Biffi, a Saronno. Ora si apre un'altra fase di impegno: la locandina che è qui riportata deve essere diffusa con tutti i mezzi, comprese le reti sociali che vengono utilizzate normalmente. Quando ne parliamo con amici e parenti, ricordiamoci di mettere in risalto la presenza di Moni Ovadia alla festa!

In attesa della Nakba (15 maggio: il giorno del disastro)

pubblicato 5 mag 2019, 01:54 da quattropassi di pace

Una pace difficile

Le tensioni a Gaza si intensificano in modo ciclico, spiega Giorgio Bernardelli, esperto di Medio Oriente. Quando ci sono situazione di stallo “il pericolo vero è che venga sbloccato da un evento violento”. Intanto è passato oltre un anno dall'inizio la Grande marcia del ritorno: in questi 57 venerdì i palestinesi hanno chiesto di tornare a vivere nei territori che dal 1948 appartengono a Israele. “Pur con tutte le contraddizioni”, continua il giornalista, questa protesta “è l’unico promemoria sul fatto che a Gaza esiste una situazione insostenibile”. La Comunità internazionale, conclude, “deve ricominciare a credere che un processo di pace sia una prospettiva da incoraggiare”.

(Da Vatican News)

Pastorale Migranti Zona 4

pubblicato 29 apr 2019, 01:08 da Silvana Lombardi


Migranti, Cassazione accoglie ricorso di un ivoriano omosessuale: “Verificare effettiva sicurezza in caso di rimpatrio”

pubblicato 26 apr 2019, 23:34 da Silvana Lombardi

Bakayoko Aboubakar aveva raccontato di essere di religione islamica, sposato con due figli e diventato oggetto "di disprezzo e accuse da parte di sua moglie e di suo padre", che era imam del villaggio. Aveva deciso di fuggire quando il suo partner era stato "ucciso in circostanze non note, a suo dire a opera del padre". Ermellini: "Non appare sufficiente l'accertamento che nello Stato di provenienza l’omosessualità non è considerata alla stregua di reato"

di  | 23 Aprile 2019

I poveri non li vuole nessuno

pubblicato 18 apr 2019, 00:36 da Silvana Lombardi   [ aggiornato in data 18 apr 2019, 00:40 ]

La fotografia scattata dal fotografo John Moore lo scorso 12 giugno mostra al mondo gli effetti della politica Trump nei confronti delle fasce più povere della popolazione. Il pianto disperato della bambina sembra scaturire dalla consapevolezza di quello che sarà il suo destino. Il governo USA sta separando i bambini dai genitori quando le famiglie arrivano al confine del Messico con gli USA: i genitori vengono respinti e i bambini vengono "ospitati" nelle strutture create allo scopo.

Salvati 49 migranti. Salvini: Arrestateli tutti!

pubblicato 22 mar 2019, 03:17 da quattropassi di pace

SaMare Jonio lascia il punto di fonda ed entra nel porto di Lampedusa dove la Guardia di finanza notifica il provvedimento di sequestro. I migranti sbarcano tutti. Poi il comandante, Pietro Marrone, viene convocato d'urgenza dalle fiamme gialle di Lampedusa. Marrone si é recato in caserma accompagnato dall'armatore Beppe Caccia e dal deputato di Sinistra italiana Erasmo Palazzotto. A quanto si apprende i militari dovrebbero notificare al comandante un atto.

La Mare Jonio lascia il punto di fonda ed entra nel porto di Lampedusa dove la Guardia di finanza notifica il provvedimento di sequestro. I migranti sbarcano tutti. Poi il comandante, Pietro Marrone, viene convocato d'urgenza dalle fiamme gialle di Lampedusa. Marrone si é recato in caserma accompagnato dall'armatore Beppe Caccia e dal deputato di Sinistra italiana Erasmo Palazzotto. A quanto si apprende i militari dovrebbero notificare al comandante un atto.
Il comandante è stto trattenuto nella caserma della Finanza fino alle due di notte: al momento nessuno risulta indagato

1-10 of 13